E' stato scientificamente accertato che un apporto costante ed opportunatamente tarato dei massaggi effettuati nella vita agonistica di uno sportivo migliora mediamente del 10% le capacità di rendimento e abbassa la percentuale di infortuni.

La preparazione riguarda l'altleta nella sua globalità, cioè sia come lavoro biomeccanico, decontratturante-tonificante dei muscoli profondi, sia nella funzionalità respiratoria come sul piano psichico.

Vengono proposte tipologie di massaggi specifici per il benessere degli atleti che svolgono attività agonistiche o non agonistiche.

Vengono eseguite tecniche diverse a seconda dell'esigenza dell'atleta: preparazione all'agonismo, nell'imminenza della performance e dopo l'evento agonistico (in quest'ultimo caso, se effettuato subito dopo l'evento, lo scopo del massaggio è di facilitare l'eliminazione dell'acido lattico e dell'affaticamento muscolare; se effettuato in tempi successivi, aiuta a recuperare la funzionalità muscolo-meccanica togliendo i doms.